trarzh-TWenfrdeelitfarues

ISO 28000

Sistema di gestione della sicurezza della supply chain ISO 28000

Sistema di gestione della sicurezza della supply chain ISO 28000

Cos'è la catena di approvvigionamento?

La catena di approvvigionamento è una rete di anelli interconnessi di produttori e distributori che generalmente forniscono materie prime, li convertono in beni intermedi e prodotti finali, distribuiscono i prodotti finiti ai clienti. Questa rete comprende fornitori, società di logistica, produttori, distributori e rivenditori e fornisce materiale, prodotto e flusso di informazioni tra queste società.

In una catena di approvvigionamento, il flusso di informazioni è generalmente nella direzione del cliente, rivenditore, grossista, produttore e fornitore, mentre il flusso di materiale è nella direzione opposta. Oggi, non in modo lento ma continuo, ma in un ambiente competitivo, vince il modo più veloce per consegnare i prodotti al cliente.

Guardando indietro, si è visto che negli anni 1970 le aziende hanno reso i requisiti materiali pianificando e applicati alla gestione della distribuzione fisica. Negli anni 1980, le imprese hanno iniziato a pianificare le risorse di produzione. In 1985, la pianificazione delle risorse di distribuzione è venuta alla ribalta e sono stati stabiliti sistemi di risposta rapida. Gli anni con 1990 sono ora menzionati nei sistemi ERP (Supply Chain Management) e Enterprise Resource Planning (ERP). Gli anni con 2000 sono gli anni di Super Supply Chain Management.

In parole povere, gestione dei materiali e distribuzione fisica negli anni 1980, servizi logistici negli anni 1990, Supply Chain Management negli anni 2000.

Oggi la supply chain è intesa come una catena che comprende le seguenti attività: analisi operativa e strumenti di progettazione, strategie di distribuzione, miglioramenti operativi, sistemi informatici, progettazione di magazzini, gestione di progetti, gestione operativa e simulazioni al computer.

Nella gestione della supply chain, la gestione dei processi è essenziale e oggi i principali processi della supply chain sono:

  • Gestione delle relazioni con i clienti
  • Gestione del servizio clienti
  • Gestione della domanda
  • Elaborazione dell'ordine
  • Gestione del flusso di produzione
  • acquisto
  • Sviluppo del prodotto

Quali sono i tipi di catena di fornitura?

In generale, è possibile classificare le catene di approvvigionamento come monostadio e multistadio. Nella catena di fornitura a stadio singolo, vengono combinate principalmente l'acquisizione delle materie prime e le funzioni di flusso dei materiali nei processi di produzione e distribuzione. Tale catena di approvvigionamento include anche funzioni decisionali e di elaborazione delle informazioni. Poiché il follow-up dei debiti e dei crediti è una questione importante, le catene di approvvigionamento a stadio unico comprendono la gestione dei fondi. Nelle catene di fornitura multistadio, ci sono più processi. È più probabile che queste catene di approvvigionamento vengano utilizzate soprattutto nelle imprese che beneficiano di fonti esterne.

In un altro aspetto, le catene di approvvigionamento sono classificate come tradizionali e moderne. Nelle catene di approvvigionamento tradizionali, la fornitura di beni, l'osservanza dei piani e la prevenzione dei rischi visibili sono punti importanti. Le attività di feedback e logistica non sono utilizzate qui per scopi di sviluppo delle vendite. Nelle moderne catene di fornitura, la priorità è l'evasione degli ordini, la prevenzione della perdita delle vendite e la soddisfazione del cliente. Lo scopo di questo sistema è quello di utilizzare tutte le informazioni di feedback per l'intero sistema.

Quali sono gli obiettivi della Supply Chain Management?

Gli obiettivi principali del sistema sono di aggiungere valore all'impresa, aumentare la soddisfazione del cliente, ridurre i tempi di ciclo, ridurre i costi di inventario, ridurre gli errori del prodotto e ridurre i costi operativi.

Per chiarire questi obiettivi, miriamo a:

  • Fornire flusso ininterrotto di materiali, servizi e informazioni per eseguire regolarmente le operazioni di produzione
  • Mantenere costi e perdite di inventario a un livello molto basso
  • Non compromettere la qualità del prodotto
  • Trovare fornitori affidabili e assicurare continuità con queste aziende
  • Standardizzare beni e servizi come materie prime, materiali ausiliari, parti e servizi ricevuti
  • Ottenere questi beni e servizi a costi molto bassi
  • Aumentare la competitività e la reputazione dell'impresa
  • Bassi costi di gestione dell'azienda

Considerando ciò che questi obiettivi mirati portano all'azienda:

  • La continuità della produzione è garantita da input di garanzia
  • La riduzione dei tempi di consegna consente all'azienda di rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato
  • La qualità del prodotto viene migliorata soddisfacendo correttamente le richieste dei consumatori
  • Usando le nuove tecnologie, l'azienda è incoraggiata ad innovare
  • I costi totali sono ridotti
  • Tutti i tipi di informazioni, materiali e flusso di denaro dell'azienda sono gestiti in modo efficace

Cos'è il sistema di gestione della sicurezza della supply chain ISO 28000?

In 2007, lo standard ISO 28000 è stato pubblicato dall'International Standards Organization (ISO). Questo standard è stato progettato in modo tale che le aziende di tutti i settori possano utilizzare e creare scorte inferiori, maggiore produttività, strutturazione più agile, tempi di consegna più brevi, profitti più elevati e maggiore dipendenza del cliente. Questo standard è stato pubblicato dal Turkish Standards Institute in 2013 con il titolo di specifiche per TS ISO 28000 Sistemi di gestione della sicurezza della supply chain.

Lo standard ISO 28000 per la gestione della sicurezza della supply chain fornisce alle aziende vantaggi significativi nella catena di fornitura, che è vitale per la continuità aziendale per molte aziende. In alcuni settori, le interruzioni nella catena di approvvigionamento hanno un impatto che metterà fondamentalmente in crisi l'azienda. Per la continuità aziendale è estremamente importante che tali imprese abbiano correttamente identificato i rischi per la catena di approvvigionamento e gestito in modo efficace tali rischi. Questi rischi dovrebbero essere previsti per la continuità delle imprese e dovrebbero essere adottate misure adeguate. Lo standard ISO 28000 è progettato per gestire i rischi di sicurezza della supply chain.

Supply Chain Security Management System è una serie di risorse e processi interconnessi che iniziano con la fornitura di materie prime nelle imprese e comprendono tutte le fasi di prodotto e servizio per raggiungere l'utente finale attraverso diversi metodi di trasporto.

Il concetto di supply chain ha un significato molto ampio. A seconda delle dimensioni delle imprese e dei settori in cui operano, diversi prodotti possono includere sedi diverse, come siti di produzione, magazzini, porti, container o dogana, operazioni e sistemi complessi, diversi metodi di trasporto, diversi tipi di carico e zone con diversi livelli di sicurezza.

Lo standard ISO 28000 fornisce un quadro per le imprese nella catena di approvvigionamento che richiama l'attenzione sui punti critici della sicurezza nella catena di approvvigionamento. Questo quadro include, ma non è limitato a, produzione, impianti di produzione, finanza e gestione delle informazioni.

certificazione

L'azienda, che fornisce servizi di auditing, supervisione e certificazione a standard riconosciuti a livello internazionale, fornisce anche servizi di ispezione, test e controllo periodici.

Bize Ulaşın

Indirizzo:

Head Office Mh, Gencosman Cd, No 11
Gungoren - Istanbul

telefon:

+ 90 (212) 702 40 00

Whatapp:

+ 90 (532) 281 01 42

Perché TÜRCERT

Arama